RADIOMARTE

Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
4163 07/01/2022 Tutte Leggi Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Sale a 35mila euro il limite di irregolarità fiscali che comportano esclusione dalla gara

Sottotitolo: La novità è introdotta dalla Legge europea

Commento:

Sale a 35mila euro (dagli attuali 5mila) la soglia per le irregolarità fiscali non definitive contestabili in sede di gara: lo stabilisce l’art. 10 della Legge 23 dicembre 2021 (Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2019-2020). Come noto, l’art. 80 comma 4 del Codice dei contratti pubblici consente alla stazione appaltante di escludere un operatore economico dalla procedura quando essa sia a conoscenza, e possa adeguatamente dimostrare, che l'operatore non abbia ottemperato agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali non definitivamente accertati e che tale mancato pagamento costituisca una grave violazione: - in materia contributiva e previdenziale, in caso di mancato rilascio del documento unico di regolarità contributiva (DURC) ovvero delle certificazioni rilasciate dagli enti previdenziali di riferimento non aderenti al sistema dello sportello unico previdenziale; - in materia fiscale, in caso di mancato pagamento di imposte e tasse a partire da determinati importi. È proprio su quest’ultimo punto che interviene la Legge europea, assegnando a un «apposito decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e previo parere del Dipartimento delle politiche europee» il compito di ridefinire nel dettaglio quando una violazione fiscale non definitivamente accertata può essere considerata così grave da comportare l'esclusione da una gara. Il decreto dovrà essere emanato entro sessanta giorni dall'entrata in vigore della legge. In ogni caso, si stabilisce fin da subito che l'irregolarità fiscale deve essere «correlata al valore dell'appalto e comunque per un importo non inferiore a 35.000 euro».

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095