Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
4345 26/09/2022 Tutte Pareri Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Suddivisione in lotti: nessun obbligo di presentare offerte per tutti i lotti

Sottotitolo: Le stazioni appaltanti non possono prevedere l'obbligo per gli operatori economici di presentare offerte per tutti i lotti

Commento:

In caso di affidamento di un appalto suddiviso in più lotti, la stazione appaltante non può prevedere l’obbligo di presentare offerta per tutti i lotti: tale clausola, infatti, è in contrasto con la normativa di settore e con la ratio della suddivisione in lotti, che ha la funzione di consentire una più ampia partecipazione anche di imprese medio-piccole. Lo ha affermato l’ANAC in un parere di precontenzioso (delibera 20 luglio 2022, n. 350) relativamente all'affidamento di un appalto suddiviso in due lotti relativi, rispettivamente, ai lavori di rifacimento della copertura di un palazzetto dello sport e di rimozione della copertura in eternit sita nello stesso palazzetto. L'ANAC ha ricordato che l'art. 51 del D.Lgs. 50/2016 dà la possibilità alle stazioni appaltanti, al fine di favorire l’accesso delle microimprese, piccole e medie imprese, di suddividere gli appalti in lotti funzionali, ovvero in lotti prestazionali, in conformità alle categorie o specializzazioni nel settore dei lavori, servizi e forniture; in tal caso, indicano nel bando di gara o nella lettera di invito, se le offerte possono essere presentate per un solo lotto, per alcuni lotti o per tutti. Esse possono comunque, anche ove esista la facoltà di presentare offerte per alcuni o per tutti i lotti, limitare il numero di lotti che possono essere aggiudicati a un solo offerente, a condizione che il numero massimo di lotti per offerente sia indicato nel bando di gara o nell’invito a confermare interesse, a presentare offerte o a negoziare (co. 3). La ratio della norma, sottolinea l’ANAC, mira a garantire la massima partecipazione possibile alle gare ed una più elevata possibilità che le imprese di piccole e medie dimensioni possano risultare aggiudicatarie, grazie anche alla possibilità di inserire il c.d. vincolo di aggiudicazione, dato dalla facoltà della stazione appaltante di limitare il numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un solo offerente. L'ANAC ha dunque ritenuto l’operato della stazione appaltante non conforme alla normativa di settore.

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095