Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
4350 03/10/2022 Tutte Sentenze Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Esclusione dalla gara per indagine penale in corso

Sottotitolo: Va tutelato il vincolo fiduciario tra Amministrazione aggiudicatrice e operatore economico

Commento:

È legittima la valutazione della stazione appaltante di escludere un concorrente da una gara d’appalto, per grave illecito professionale sulla base dell’art. 80, comma 5, lett c), del Codice dei contratti (D.Lgs. n. 50 2016), per la pendenza di un procedimento penale per i reati di cui agli artt. 318 (Corruzione per l'esercizio della funzione), 319 (corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio) e 353 (Turbata libertà degli incanti) del codice penale. Il Tar Lazio, sez. III, con l’ordinanza 16 settembre 2022, n. 5918 ha ritenuto non “affetta da manifesta illogicità o da irragionevolezza la valutazione della stazione appaltante” di escludere un concorrente da una gara per grave illecito professionale: le indagini penali in corso nei confronti del concorrente riguardavano reati tali da pregiudicare l’affidabilità dell'operatore e ledere gravemente il rapporto fiduciario con la stazione appaltante. Il Tar Lazio ha rammentato che per giurisprudenza costante “L'art. 80, comma 5, d.lgs. n. 50/2016 mira a tutelare il vincolo fiduciario che deve sussistere tra Amministrazione aggiudicatrice e operatore economico, consentendo di attribuire rilevanza ad ogni tipologia di condotta illecita storicamente maturata(…)” rimettendo “la qualificazione di una condotta come grave illecito professionale ad una valutazione discrezionale della Stazione appaltante, pertanto sindacabile solo nei consueti limiti della manifesta irragionevolezza, illogicità e erroneità.” (T.A.R. Campania – Napoli, Sez. IV, 14 gennaio 2022, n.299; analogamente, T.A.R. Lombardia - Milano, Sez. IV, 9 dicembre 2020, n.2456).

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095