Ricerca libera

RISULTATI DELLA RICERCA

Notizie trovate: 1

Notizia Data pubblicazione Regioni Tipologia Settori
4352 05/10/2022 Tutte Sentenze Lavori ed Opere, Progettazioni, Beni e Servizi, Settori Speciali

Titolo: Aggiudicazione e obblighi successivi della stazione appaltante

Sottotitolo: La stazione appaltante è tenuta a comunicare la definitiva volontà di stipulare il contratto

Commento:

Dopo l’aggiudicazione, la stazione appaltante ha l’obbligo giuridico di comunicare la definitiva volontà di stipulare o meno il contratto. Lo ha affermato il Tar Lazio, Roma, Sez. II, con la sentenza 7 settembre 2022, n. 11610. I giudici hanno affermato che, a fronte dell’intervenuta aggiudicazione della procedura in favore di un concorrente, vi è un obbligo giuridico della stazione appaltante di determinarsi, esprimendo e comunicando la definitiva la volontà di stipulare o meno il contratto in questione: in caso affermativo, invitando la società alla sottoscrizione dello stesso, in caso negativo, motivando le ragioni sottostanti alla propria decisione. L’obbligo giuridico di provvedere non ha, dunque, ad oggetto la conclusione del contratto – esito questo a cui l’amministrazione non è vincolata – bensì la determinazione, di natura prettamente autoritativa e come tale equiparabile ad un provvedimento, della volontà di addivenire o meno alla sua stipulazione. Nel caso di specie la ricorrente, aggiudicataria della procedura di gara, proponeva ricorso ai sensi degli artt. 31 e 117, D.Lgs. 104/2010 (azione avverso il silenzio della P.A. nella conclusione del procedimento amministrativo) per l’accertamento dell’obbligo dell’amministrazione comunale a provvedere alla sottoscrizione del relativo contratto di appalto. I giudici hanno inoltre ricordato come l’obbligo giuridico di provvedere sulle istanze dei privati va riconosciuto non solo nei casi espressamente contemplati dalla legge, ma anche in ipotesi ulteriori nelle quali specifiche ragioni di giustizia ed equità impongano l'adozione di un provvedimento espresso oppure tutte le volte in cui, in relazione al dovere di correttezza e di buona amministrazione della parte pubblica, sorga per il privato una legittima aspettativa a conoscere il contenuto e le ragioni delle determinazioni (qualunque esse siano) dell’amministrazione.

Inserto leggi e regolamenti:
Informazione pubblicitaria: Appaltitalia - INSERISCI QUI LA TUA PUBBLICITA'

Appaltitalia quotidiano iscritto al registro della stampa del Tribunale di Napoli, N.39 del 01/04/2004
Direttore responsabile Dott. Diego La Grassa

Edito da Editanet S.r.l. P. IVA 06646021219
Sede Legale: Via Francesco Lauria - Centro Direzionale Isola F/11 interno 86 - 80143 Napoli
Sede Operativa: CDN Napoli Isola F11 - 80143 Napoli
Tel.: +39 0810208600 / +39 08118658035 - Fax: +39 0810112814
editanetsrl@pec.sinapsis-srl.net
ISSN online: 2531-6095